Programma Duc In Altum

Over Giovani verso Assisi 
WEEK-END GIOVANI ADULTI
2-5 GIUGNO 2016

DUC IN ALTUM



PROGRAMMA:

Giovedì 2 giugno:
15.00 Arrivi
18.00 Introduzione all'esperienza
19.00 Vespri in Basilica Inferiore
19.30 Cena
21.00 Preghiera in Tomba

Venerdì 3 giugno:
8.15 Lodi
9.00 S. Messa in Basilica Superiore
Pellegrinaggio a San Damiano
13.00 Pranzo
16.00 Lectio Divina
18.00 Vespri in Basilica
19.30 Cena
20.45 proposta film

Sabato 4 giugno:
8.00 Lodi
8.30 Condivisione sul film
Itinerario in alcuni luoghi francescani
13.00 Pranzo
16.00 Possibilità di Adorazione eucaristica, confessione, ascolto..
17.00 Condivisione
18.30 S. Messa
19.30 Cena
21.00 Attività in Basilica Superiore

Domenica 5 giugno:
8.00 Lodi 
8.30 Pellegrinaggio al vescovado
Condivisione finale
13.00 Pranzo
Partenze


NOTE LOGISTICHE
La proposta è rivolta a tutti coloro che hanno tra i 29 e i 35 anni; si svolgerà ad Assisi, ed è organizzata dai frati del Centro Francescano Giovani Assisi, che si trovano al Sacro Convento.
Il contributo per il rimborso spese è di 100,00€.
I partecipanti saranno alloggiati presso le Case delle suore che collaborano con il nostro centro. 
Portare lenzuola, occorrente da bagno; Bibbia, penna e quaderno per appunti.
Per l'iscrizione, inviare un'email a: giovaniversoassisi@gmail.com con i seguenti dati:
NOME
COGNOME
DATA DI NASCITA
CITTA' DI PROVENIENZA
TELEFONO
EVENTUALI INTOLLERANZE O ALLERGIE ALIMENTARI


Proposte in Assisi 2016



Vuoi conoscere le proposte organizzate dal Centro Francescano Giovani Assisi?

Clicca qui, e potrai scoprire le nostre iniziative, che si svolgono ad Assisi, nella città di San Francesco!


Ti aspettiamo per vivere insieme momenti speciali!!!



Don Tonino Bello sulla Quaresima

"Carissimi, cenere in testa e acqua sui piedi. Tra questi due riti, si snoda la strada della quaresima. Una strada, apparentemente, poco meno di due metri. Ma, in verità, molto più lunga e faticosa. Perché si tratta di partire dalla propria testa per arrivare ai piedi degli altri. A percorrerla non bastano i quaranta giorni che vanno dal mercoledì delle ceneri al giovedì santo. Occorre tutta una vita, di cui il tempo quaresimale vuole essere la riduzione in scala. Pentimento e servizio. 
Sono le due grandi prediche che la chiesa affida alla cenere e all'acqua, più che alle parole. 
Non c'è credente che non venga sedotto dal fascino di queste due prediche. Le altre, quelle fatte dai pulpiti, forse si dimenticano subito. Queste, invece, no: perché espresse con i simboli, che parlano un "linguaggio a lunga conservazione".
È difficile, per esempio, sottrarsi all'urto di quella cenere. Benché leggerissima, scende sul capo con la violenza della grandine. E trasforma in un'autentica martellata quel richiamo all'unica cosa che conta: "Convertiti e credi al Vangelo". 
Così pure rimane indelebile per sempre quel tintinnare dell'acqua nel catino. È la predica più antica che ognuno di noi ricordi. 
Una predica, quella del giovedì santo, costruita con dodici identiche frasi: ma senza monotonia. Ricca di tenerezze, benché articolata su un prevedibile copione.
 Una predica strana. Perché a pronunciarla senza parole, genuflesso davanti a dodici simboli della povertà umana, è un uomo che la mente ricorda in ginocchio solo davanti alle ostie consacrate.
 Intraprendiamo, allora, il viaggio quaresimale, sospeso tra cenere e acqua. La cenere ci bruci sul capo, come fosse appena uscita dal cratere di un vulcano. Per spegnerne l'ardore, mettiamoci alla ricerca dell'acqua da versare... sui piedi degli altri. 
Pentimento e servizio. Binari obbligati su cui deve scivolare il cammino del nostro ritorno a casa.
 Cenere e acqua. Ingredienti primordiali del bucato di un tempo. Ma, soprattutto, simboli di una conversione completa, che vuole afferrarci finalmente dalla testa ai piedi".

Tonino Bello


Buona Quaresima a tutti voi!

Settimana vocazionale

Dal 17 al 22 agosto 2015 per i giovani tra i 18 e i 28 anni, i frati del Centro Francescano Giovani Assisi, propongono una SETTIMANA VOCAZIONALE


Per tutti coloro che si stanno interrogando su quale scelta compiere nella propria vita… per scoprire che la vita è una chiamata...


Per conoscere il programma, i dettagli, le note logistiche, clicca qui .

Incontri proposti dalla Comunità delle Sorelle 2015-2016

Presso la Casa Santa Elisabetta, a San Benedetto del Tronto, la "Comunità delle Sorelle" propone alcuni incontri per donne che desiderano comprendere la propria vocazione. Qui sotto potete trovare le date del cammino da loro proposto:

Una porta si apre

…camminando insieme nell'anno della Misericordia

14-15 Novembre 2015: "Misericordiose come il Padre" (cfr. Lc6,36)
20-21 Febbraio 2015: "Consolare come siamo consolate" (cfr. 2Cor1,4)
Settimana Santa in fraternità 21-26 Marzo 2016: "Essi andarono e prepararono la Pasqua" (Lc22,16) 
29 Aprile - 1 Maggio 2016: "Carità e misericordia" pellegrinaggio a Padova sulle orme di Sant'Antonio

NOTE:
  • Porta con te Bibbia e fonti francescane
  • Gli incontri iniziano il sabato mattina e terminano con il pranzo della domenica
  • Gli incontri saranno accompagnati dalle riflessioni di p. Giancarlo Corsini O.f.m. Conv.


Contatti utili per informazioni:
  • Casa Santa Elisabetta, San Benedetto del Tronto (AP): telefono 0735/431640; Monica: 3331863487, email: monica.avaltroni@gmail.com
  • Casa San Francesco, Roma: telefono 06/ 5911665


Inoltre durante tutto l’anno, la fraternità offre spazi di accoglienza, di preghiera, di discernimento vocazionale e di vita fraterna.


Santo Natale a tutti

Presepio nella piazza Inferiore di san Francesco in Assisi con alcuni massi dalle rovine della Basilica di Norcia
Il primo biografo di san Francesco scrive: "Al di sopra di tutte le altre solennità celebrava con ineffabile premura il Natale del Bambino Gesù, e chiamava festa delle feste il giorno in cui Dio, fatto piccolo infante, aveva succhiato ad un seno umano".

Santo Natale a tutti voi e alle vostre famiglie: il Signore ci doni pace e gioia.

Capodanno con San Francesco

Capodanno con San Francesco 2016-2017


Dal 29 dicembre 2016 al 1 gennaio 2017 si svolgerà l'annuale Campo di Capodanno dal titolo "Un sorriso...da Dio"

Attraverso momenti di pellegrinaggio, preghiera, riflessione, condivisione e fraternità andremo alla scoperta di cosa significa essere benedetti dal Signore...un Capodanno davvero speciale…!


Iscrizioni entro il 20 dicembre!!

Clicca qui per conoscere il programma del Campo.

Clicca qui per vedere un video di invito...

Ti aspettiamo!!



Corsi di spiritualità 2015


Le sorelle della Comunità Adveniat Santa Maria in Arce e padre Augusto Drago, frate francescano del Sacro convento di Assisi, propongono vari corsi di spiritualità per giovani-adulti, che si svolgono a Rocca Sant'Angelo, una piccola frazione vicino ad Assisi.


Per conoscere le date, il tema, i contatti a cui rivolgersi, e altre informazioni, cliccate qui

Verifica GvA2014 e GvA2015...

"…per farci comprendere a quale speranza ci ha chiamati…"

Dal 7 gennaio 2015 fino a sabato 10 gennaio, frati e suore si sono ritrovati a Rivotorto per la verifica del Convegno Giovani verso Assisi 2014


e per progettare il convegno Giovani Verso Assisi 2015...

Il GvA2015 sarà dal 29 ottobre al 2 novembre 2015 e sarà sulla Speranza!!

Programma campo MIX

15-20 agosto 2016 Campo maturandi (III-V superiore) 

 Settimana MIX Maturati in Xristo!


Programma:

Lunedì, Introduzione
Arrivo e sistemazione negli alloggi
18,00 Attività di conoscenza 
19,00 Momento di preghiera 
19,30 Cena
21,00 Salita alla rocca maggiore, preghiera prima del riposo

Martedì, Sogni e desideri
08,00 Colazione
08,30 Preghiera del mattino
09,00 Viaggio fino a Spoleto
11,00 Attività 
12,30 Pranzo 
19,30 Cena 
20,30 Animazione in piazza s. Chiara 

Mercoledì, Il limite 
08,00 Colazione 
08,30 Preghiera del mattino
09,00 Esperienza del limite: Il confronto con la mia storia e l’incontro con il lebbroso che è in me
13,00 Pranzo
16,00 Pellegrinaggio
Liturgia Penitenziale
18,30 Celebrazione Eucaristica di Ringraziamento 
20,30 Cena

Giovedì, Sentirsi interpellati 
3,30 ca. Pellegrinaggio al monte Subasio e visione dell’alba + preghiera 
6,30 ca. Arrivo all’eremo delle Carceri, Colazione e momento di riflessione 
09,00 Ritorno agli alloggi e riposo
12,30 Pranzo
16,00 Attività con la musica 
17,00 Momento di deserto guidato
18,00 Condivisione
19,00 Preghiera
19,30 Cena
21,00 Preghiera in tomba di s. Francesco 

Venerdì, Incontri significativi. 
08,00 Colazione
08,30 Preghiera del mattino
09,00 Pellegrinaggio a s. Maria degli Angeli
12,30 Pranzo
15,00 ca. Attività 
17,00 Momento di condivisione 
18,30 Celebrazione Eucaristica
20,00 Cena insieme nel chiostro
21,00 Serata di fraternità

Sabato, Saper scegliere 
08,00 Colazione
08,30 Preghiera del mattino
Sintesi della settimana 
11,00 Celebrazione Eucaristica e mandato
12,30 Pranzo
Partenze

Per informazioni e iscrizioni, scrivi a segreteria@giovaniversoassisi.it

Speranza, avarizia, accidia

Qui sotto potete avere qualche descrizione in più della virtù e dei vizi che accompagneranno il Convegno Giovani verso Assisi nel 2015: SPERANZA, AVARIZIA e ACCIDIA!!!


SPERANZA: Attesa fiduciosa della realizzazione di un evento desiderato. E' un sentimento di serena fiducia nell'avvenire.
Papa Francesco ha detto: "la speranza cristiana non è semplicemente un desiderio, un auspicio, non è ottimismo: per un cristiano, la speranza è attesa, attesa fervente, appassionata del compimento ultimo e definitivo di un mistero, il mistero dell’amore di Dio, nel quale siamo rinati e già viviamo. Ed è attesa di qualcuno che sta per arrivare: è il Cristo Signore che si fa sempre più vicino a noi, giorno dopo giorno, e che viene a introdurci finalmente nella pienezza della sua comunione e della sua pace."

AVARIZIA: L'avaro è colui che per appagare i propri desideri e piaceri, brama di possedere ed accumulare solo per se stesso. E' in continua ricerca di ricchezze o cose che non lo portano ad essere disponibile nel donare e condividere quello che ha.
Invece che possedere ricchezze o beni, si lascia possedere da questi, i quali lo rendono totalmente concentrato su stesso, lasciando fuori tutto e tutti.

ACCIDIA: è il disinteresse per il presente e la mancanza di prospettiva per il futuro.  L'accidia è l'assenza di entusiasmo anche di fronte a ciò che è buono, è il vizio che designa l'abbattimento, lo scoraggiamento, la noia, e la depressione dell'uomo di fronte alla vita.
L'accidia è stata paragonata alla "paralisi del'anima infiacchita nella mente" … chi possiede questo vizio cerca sempre di rimandare i buoni propositi nel fare il bene.



Se qualcuno vuole proporre dei titoli per il GvA2015, può inviarci un'email a segreteria@giovaniversoassisi.it con il seguente oggetto: proposta titolo GvA2015.

Santo Natale a tutti!



Un carissimo Santo Natale a tutti voi dal Sacro Convento di Assisi: che la pace e la gioia del Signore regnino nei vostri cuori. 

Auguri di Buon Anno!





Un caro augurio a tutti voi per un Anno di Pace dalla città della Pace.

Testimonianza Route Pasqua

Qui sotto potete trovare la testimonianza di Chiara e Max, due capi Scout che hanno aiutato nell'organizzazione della Route di Pasqua 2014:


"Abbiamo sempre avuto la convinzione che Assisi fosse per gli Scout un posto magico, pieno di significato…quando si è concretizzata la possibilità di prendere parte all’organizzazione di una Route di Pasqua che non solo si svolgeva ad Assisi ma che faceva vivere ai ragazzi l’atmosfera del Sacro Convento, eravamo al settimo cielo!
E’ iniziato tutto con una chiacchierata ideale con un frate in quel di Padova qualche anno fa e passo dopo passo, con tanta speranza e tanta preghiera siamo riusciti ad organizzare la prima Route durante il triduo pasquale del 2014 ad Assisi. L’esperienza era rivolta ai Clan e Noviziati (ragazzi tra i 15 e i 19 anni) di tutta Italia, dal giovedì Santo alla Domenica di Pasqua e per essere la prima volta hanno aderito in tanti!
In pochissime ore, grazie principalmente alla spiritualità che regala il posto ed alla disponibilità e al cuore dei Frati e delle Suore che hanno guidato l’esperienza si è creato un clima molto disteso e suggestivo che sicuramente è rimasto nelle menti di tutti per molto tempo.
Il programma era fitto di attività e di momenti di spiritualità ed i ragazzi si sono messi in gioco in tutto e per tutto per cercare di vivere quest’esperienza al meglio e per portare a casa il più possibile.
Per noi capi che abbiamo avuto la fortuna di essere presenti e di poter dare una mano nell’organizzazione, sono stati giorni di grande intensità spirituale sia dal punto di vista personale che del cammino Scout: il nostro sogno di capi Clan si era realizzato e con i migliori risultati!
Certamente ci sono aspetti da migliorare, ma il progetto va avanti e per quest’anno è già pronto e disponibile su internet il nuovo programma e le iscrizioni sono aperte!
Quindi grazie a chi parteciperà e alla disponibilità della comunità dei Frati che ci ospiterà perché è grazie a tutte queste persone che sarà di nuovo possibile vivere questa indimenticabile esperienza.

Trova il tempo per vivere questo tempo di Natale...

Stiamo vivendo il tempo di Natale! Come in Avvento, ti invitiamo a prenderti un po' di tempo con il Signore, per scoprire i "colori" che Dio mette ogni giorno nella nostra vita. Ti offriamo un piccolo strumento per la tua preghiera personale se può esserti utile:
giovedì 25 dicembre: Natale del Signore e tempo di Natale.

Qui sotto le preghiere e le condivisioni degli ultimi giorni di Avvento. Clicca sul giorno corrispondente:

mercoledì 17 dicembre

Lo sguardo: possedere/essere posseduti o amare/essere amati? La lussuria nella quotidianità

Fra Giulio Cesareo, torinese di nascita ma abruzzese di adozione, vivo a Roma dove insegno teologia morale nella nostra facoltà teologica San Bonaventura, comunemente conosciuta come “Seraphicum”, e in alcuni altri istituti di teologica di Roma. Mi occupo anche un po’ di formazione.

"Lo sguardo: possedere/essere posseduti o amare/essere amati? La lussuria nella quotidianità"

Nel nostro laboratorio cercheremo di vedere insieme come la chiave per riconoscere e curare i vizi, e in modo particolare la lussuria, parte dalle relazioni.
Noi cristiani crediamo, infatti, che tutto ciò che esiste è buono, creato e offerto a noi da Dio, affinché noi, a nostra volta, ne facciamo il contenuto del nostro dono agli altri.
Come tutti sappiamo – credo – ciò che trasforma la vita è solo l'amore: l'esperienza di essere completamente accolti senza nessun secondo fine; ed è così che diventiamo noi stessi capaci di donarci veramente. La lussuria, allora, è proprio quella malattia – che si manifesta nel sesso, ma la cui origine è il cuore e la mente – che ci fa credere che è più importante possedere che accogliere, che è meglio godere dell'altro/a che amarlo/a.

Articolo-testimonianza Campo MIX

In campo per scegliere il FUTURO
Accompagnare i ragazzi a maturare le proprie scelte

Mi è capitato più volte di chiedere ad un ragazzo dell’ultimo anno delle superiori che cosa intendesse fare dopo e molte volte la risposta è stata: “Non lo so ancora. Non ne ho idea”.
A questa risposta mi sono chiesto come dare una mano a questi ragazzi. Infatti nella vita di un giovane l’esame di maturità segna da tempo uno spartiacque non solo dal punto di vista scolastico, perché non deve solo scegliere una facoltà universitaria o immettersi nel mondo del lavoro. Si tratta di iniziare a scegliere, di iniziare a “diventare grandi”.
Per aiutare i ragazzi ad affrontare questa tappa nella loro vita, noi frati della Basilica di san Francesco in Assisi in collaborazione con alcuni istituti di suore, abbiamo ideato Il Campo MIX, una settimana rivolta a tutti i ragazzi che hanno frequentato la IV o la V superiore.
Cos’è il Campo MIX?
Ce lo dicono Giulia e Stefano che hanno partecipato lo scorso anno: “Saper scegliere è sempre tanto difficile, e lo è ancora di più quando vi è in ballo il nostro futuro. Quando ho deciso di fare quest’esperienza ero titubante e piena di dubbi ed incertezze ma ho scelto di provare sperando di trovare pace dentro di me…” (Giulia).
“Con gli altri partecipanti mi sono lasciato guidare da frati e suore alla scoperta di cose nuove, non solo luoghi o concetti ma anche di persone in particolare di me stesso. Spesso infatti presi dalla preoccupazioni e dagli impegni della vita quotidiana ci dimentichiamo di parlare con noi stessi e con Dio, ma soprattutto ci scordiamo o non vogliamo ascoltare quello che gli altri hanno da dirci sul nostro io più vero…”.
MIX: cioè Matùrati o Maturàti in Cristo (la X sta per Cristo)… un duplice significato.
La settimana proposta ha proprio l’obiettivo di aiutare i giovani a guardarsi dentro e a maturare delle scelte, aiutati in questo da una persona di fiducia, Gesù, e attraverso l’esperienza di Francesco d’Assisi. Per far questo il tutto si snoda ad Assisi attraverso esperienze particolari di pellegrinaggio a piedi, momenti di preghiera, riflessione personale, di condivisione in gruppo, possibilità di parlare con i frati e le suore…
 “C’erano ragazzi da tutta Italia e questo è stato uno degli aspetti più belli; sentire i desideri più profondi di ognuno di loro mi ha aiutato a cercare la mia strada” (Giulia). “A posteriori questa (cioè la salita a piedi al monte Subasio per vedere l’alba) e le altre innumerevoli camminate e corse tra Assisi e Santa Maria degli Angeli hanno trasmesso un messaggio buono: per imparare bisogna muoversi, vedere, conoscere e faticare” (Stefano).
È un’esperienza di fraternità che però mette a confronto con se stessi, con i propri limiti, con ciò che di bello il Signore ha messo dentro i cuori.
 “La cosa più importante per me è stato tutto quello che poi sono riuscita a fare dopo aver concluso questa settimana. Scegliere è difficile ma indispensabile. In quei giorni ho riscoperto la speranza, la voglia di andare avanti, capire qual è il futuro che vorrei, e ho capito che non siamo mai soli: Non temere perché io sarò con te (Is 43,5)” (Giulia).
Nell’estate 2016 il Campo MIX è dal 15 al 20 agosto. Per iscrizioni e informazioni: segreteria@giovaniversoassisi.it